Intramontabile tubino , anche per l'inverno 2015-16


Lo si chiami come si vuole (minidress, petite robe noire, sheath dress) ma il tubino resta il capo per eccellenza della moda femminile, quello con cui non si sbaglia mai, in qualsiasi occasione. Lanciato da Coco Chanel, come sempre rivoluzionaria, come abito non più adatto solo ai funerali, e consacrato dalla magnifica Audrey Hepburn in Givenchy, il tubino nero vive una vita parallela alle tendenze, in tutte le epoche, ed anche per questo inverno 2015-16 viene reinterpretato sia per il giorno che per la sera.

In lana e con stile bon ton per il daytime

Non solo per la sera, il tubino è perfetto anche per gli impegni della giornata, dall'ufficio agli aperitivi con gli amici: in lana, magari colorato, è l'ideale per la stagione invernale (vedi la collezione a/i 2015-16 di Luisa Spagnoli). Questo capo può inoltre essere impreziosito da applicazioni (Twin Set Simona Barbieri) o essere tagliato alla maniera sixties, molto bon ton (come quelli proposti da Ermanno Scervino per questa stagione).

In pizzo o pelle per la sera

Per la sera i tessuti dovranno essere più preziosi o più importanti: è questa la regola dettata dal fashion per la fine di quest'anno. Una moda che reinterpreta il tubino anche in pelle nera o, ad esempio, in pizzo: gli esempi del primo caso sono tantissimi (molto belli i tubini in pelle di Trussardi, di Simonetta Ravizza o di Moschino), consacrati anche dalle preferenze di moltissime star. Il pizzo invece conferisce un'allure più romantica e rappresenta una scelta di classe per eventi importanti o per serate romantiche (si vedano in proposito i tubini della collezione a/i 205-16 di Dolce & Gabbana, di Denny Rose o di Mango).