Gioielli sacri o dai mille colori


Una delle sicurezze forniteci dalla moda per questa estate si basa sul piacere di indossare i gioielli, che per l'imminente e calda stagione saranno colorati, superbrillanti, vistosi e dalle forme esotiche. Indossati a scelta su caftani dalle stoffe esotiche, abiti da sera oppure outfit sportivi, rappresentano un segno di stile ed infondono allegria o, al contrario, un alone di mistero e misticismo a chi li porta. Scopriamo allora le tendenze più hot in fatto di preziosi.

La prima cosa che si può notare in fatto di gioielli per questa stagione è che davvero daranno vita ad un'esplosione di colori: il rosa del quarzo, il rosso del granato, il viola dell'ametista e l'azzurro degli zaffiri sono solo alcune delle sfumature protagoniste dei monili più in voga dell'estate 2015. E non parliamo solo di alta gioielleria (vedi le creazioni di Buccellati, Dior Joaillerie, Dolce&Gabbana Jewellery), ma anche di brand rivolti ad un target più ampio, che mai come quest'anno sfornano proposte su proposte (come i variopinti bracciali di Swarovski, le creazioni fantasiose di Ottaviani, o la collezione ispirata al denim di Stroili). Segue questa tendenza anche il mood dei solitari da fidanzamento con diamanti gialli, luminosi come il sole (Tiffany) e caldi come solo il vero amore sa essere.



La seconda ispirazione è quella di unire insieme sacro e profano. Si fa avanti in questi ultimi mesi, infatti, un chiaro trend "mistico" unito a simboli anche trascendentali con anelli con su incise le più belle preghiere (Tuum), croci su orecchini, bracciali e rosari come collane (Marlù gioielli) o teschi in oro ed argento qua e là. Questo modo di indossare i bijoux, preziosi o meno, deve essere legato ad una forte personalità e ad uno stile di abbigliamento consono: se un anello singolo può andare bene anche su un look sportivo, l'accostamento, ad esempio, di bracciale più anelli più collana richiede un animo decisamente rock.

Va poi fortissimo in questi ultimi mesi anche la mania "animal" declinata ai gioielli. Contagiata dal vero e proprio boom dello scorso anno, quest'estate si tratta davvero di calarsi in un tour tra tutti i tipi di animali, da quelli reali fino a quelli immaginari: pet (Pandora), stelle marine e pesciolini (Dodo di Pomellato), serpenti e chimere (Brosway), elefanti e pachidermi (Ottaviani). Spiritosi come protagonisti dei più svariati charms, gli animali si rivelano anche teneri amici per ragazzine sotto forma di anelli, fermagli per capelli e piccoli bracciali, mentre costituiscono una certezza nelle fasce (sia per dita che per braccia, come coccodrilli, serpenti o anaconde), nelle impugnature delle clutch (Alexander Mc Queen) e nelle spille.

Queste ultime costituiscono un mondo a parte, popolato da una fauna colorata e variopinta: dalla classica pantera di Cartier ai pavoni di Van Cleef & Arpels fino agli elefanti di Boucheron, dal costo di migliaia e migliaia di euro. Senza arrivare a spendere queste cifre astronomiche, si può tranquillamente optare per dei modelli simili molto più economici e sfoggiarli su una giacca in cotone, una borsa, un cappellino ironico o un copricostume etnico.


di JennyGio