L'intimo primaverile privilegia colori teneri e merletti

Nelle stagioni dettate dalla moda, in primavera/estate non solo le fashioniste cambiano il loro guardaroba "istituzionale", ma anche quello intimo. Sì, perché anche completini, body, coulotte e babydoll si aggiornano e seguono le tendenze del fashion. Il 2015 non sfugge a questa regola ferrea ed ecco che già a fine inverno vengono proposte tutte le nuove collezioni di intimo, con diversi spunti interessanti.

Puntualmente vengono rivoluzionate le convinzioni su forme, colori e mood per indossarli. Ecco qualche spunto a cui ispirarsi.Cominciamo dai colori, che per questi mesi sono soprattutto teneri, dalle nuance pastello come il rosa tenue, il celeste polvere (bellissima la declinazione in carta da zucchero di La Perla), il verde acqua



Eccezioni: le collezioni di Agent Provocateur, che puntano tutto sugli accostamenti shock (come arancio e verde acido, o un intensissimo color corallo, in contrasto con calze nere con bordatura in pizzo), oppure i colori sorbetto (rosa fragola, lampone) e vivi di Passionata, o ancora il giallo limone ed il verde lime di Yamamay. Intramontabili, invece sono le nuance classiche, come il nero (perfetto sia con il pizzo, nei body intarsiati di pelle di Victoria's Secret, che nei babydoll più adolescenziali di Ohysho), il bianco (Triumph e Playtex) e il color cipria, sempre elegantissimo. Bene anche il nudo e le trasparenze, che sono l'ideale come underwear sotto camicie o pantaloni bianchi. Immancabili anche le fantasie di fiori, che possono essere discrete e delicate (Twin Set di Simona Barbieri) o più decise, magari su raso intervallate dal pizzo (Intimissimi).

E per quanto riguarda i modelli? Archiviati i perizoma (che sembrano destinati solo alle ballerine dei night club) quest'anno si celebra il gran ritorno della coulotte (romantiche quelle di Blumarine) e dello stile burlesque (interessante la collezione di Christian Louboutin, il mitico stilista delle scarpe icona, insieme con la regina del burlesque, Dita Von Teese): reggiseni balconcino, stecche di balena per i bustini, giarrettiere e guepiere. Certo, non sono il massimo della comodità né della praticità, ma per occasioni particolari si possono anche indossare. Non passano di moda neppure le brasiliane, trasposte anche in numerose collezioni beachwear e mare, e le "guainette contenitive" color carne, nel cosiddetto shaping style che aiuta a contenere e modellare le forme curvy: da Tezenis ad Intimissimi, fino a marchi francesi di lingerie come Chantelle o Rosy, tutti hanno in collezione almeno un reggiseno push up o una coulotte solleva glutei. Insomma, non c'è che l'imbarazzo della scelta.

di JennyGio